Guida per fare trading online su Poste italiane per tutti

Tutti conosciamo le Poste italiane, ma non tutti abbiamo pensato di poter investire su di esse, ecco come fare trading online su Poste italiane.

Il trading online ci dà la possibilità di investire tramite i CFD su moltissimi mercati, dalle azioni come per le Poste italiane, fino ad arrivare all’Oro passando per le Criptovalute.

Conoscere questo settore ci da la possibilità di poter migliorare la nostra situazione reddituale, di certo non è che sia così facile fare trading online, è necessario avere una preparazione.

Per fare trading azionario su Poste italiane è necessario iscriversi in un broker di trading, vediamo ora come scegliere il broker giusto.

Come scegliere il broker per fare trading su Poste italiane

Per scegliere il broker di trading ci sono dei punti da seguire per non ritrovarsi in situazioni poco piacevoli, come ad esempio truffe online.

Come scegliere il broker giusto:

  • Il broker deve essere certificato dalla CySEC e dalla CONSOB, che sono Enti di tutela finanziaria;
  • Il Broker vi deve dare la possibilità di accedere tramite il conto demo;
  • La piattaforma deve essere di facile utilizzo, nonché intuitiva e chiara;
  • I tassi di commissione e spread devono essere competitivi;
  • Il broker deve essere conforme alle leggi sulla privacy e le transazioni devono essere protette dal sistema SSL.

Questi sono alcuni dei punti fondamentali per la scelta del broker di trading online.

Il gruppo Poste italiane

Fare trading azionario su Poste italiane ha molti vantaggi tra cui il fatto che questo gruppo è ben consolidato nel panorama Nazionale e non. Le Poste italiane sono veramente molti anni che sono presenti nelle vite di tutti noi, si può affermare che abbiano contribuito alla crescita della nostra Nazione, infatti la nascita delle Poste risale al 1862, in principio era gestito dalla Stato Italiano, con il tempo il gruppo vide molti cambiamenti, pensate che ad oggi le Poste italiane vanta di avere circa 127,431 dipendenti e un fatturato di 10,86 miliardi.

Nel 2015 il gruppo è stato quotato nella Borsa di Milano.

Tra gli azionisti chiave presenti nel gruppo troviamo il Ministero dell’Economia e finanza e la Cassa dei depositi e dei prestiti.

Il Gruppo Poste italiane si occupa dei seguenti aspetti:

  • Servizi postali;
  • Servizi finanziari;
  • Servizi assicurativi.
Guida al trading su Azioni Amazon

Inoltre hanno una rete capillare di Uffici postali e sportelli automatici sparpagliati in tutto il territorio Nazionale.

Ora che abbiamo capito quanto sia valido questo gruppo, cerchiamo di capire come fare trading azionario su Poste italiane.

Come fare trading azionari su Poste italiane

Per fare trading azionario sul Gruppo Poste italiane vi basterà iscrivervi in un broker di trading online e iniziare, come abbiamo visto ci sono dei punti da rispettare per non cadere in truffe online, se volete fare trading azionario tramite un broker serio ed affidabile potrete iscrivervi a ForexTB.

ForexTB vi da la possibilità di fare trading azionario tramite la celeberrima piattaforma MT4, una delle migliori che ci sono sul mercato. Inoltre ForexTB ha un ottimo conto demo gratuito, dopo avere eseguito l’iscrizione il broker vi accredita nel vostro account 100.000 € virtuali da utilizzare per fare trading su Poste italiane, certo che per fare trading non vi potrete improvvisare, ecco perché è molto utile studiare i fondamenti di analisi tecnica o fondamentale, nonché il Money Management.

Per fare trading sul Gruppo Poste italiane è necessario utilizzare i CFD, che sono dei prodotti finanziari, i quali vi permettono di utilizzare l’effetto Leva.

Con la Leva finanziaria il trader potrà fare un investimento superiore al capitale realmente posseduto, con l’effetto Leva come si possono aumentare i guadagni si possono anche aumentare le perdite, ecco perché vi sono degli strumenti di tutela che il trader può attivare.

Con i CFD potrete speculare sul prezzo delle azioni di Poste italiane, senza doverle comprare, ma aprendo le posizioni sia al ribasso del prezzo che al rialzo.

Se però non avete voglia o tempo di studiare, potrete registrarvi al broker eToro. Il broker eToro è un broker di trading presente sul mercato dal 2006. Questa piattaforma ha sviluppato un sistema che ha rivoluzionato il trading online, ovvero il Social trading.

Con il Social trading di eToro potrete copiare i Top trader e riprodurre le loro azioni in modo automatico.

Fare trading su Poste italiane può essere un’attività divertente e semplice grazie al Social trading di eToro.

L’importanza del conto demo

E’ molto importante iniziare tramite un conto di trading online demo gratuito, i due broker di cui vi abbiamo parlato entrambi vi danno la possibilità di accedere in modo gratuito, senza vincoli di tempo.

Con l’iscrizione al conto demo potrete anche consultare la sezione formazione dei broker, dove troverete tutte le nozioni per fare trading online.

Conclusioni

Per concludere possiamo affermare che fare trading azionario su Poste italiane è molto fruttuoso, per iniziare non investite cifre importanti, prendete confidenza con gli strumenti di trading come lo Stop loss e il Take profit.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*