La leva finanziaria è un meccanismo con cui possiamo negoziare usando un capitale di investimento inferiore a quello che ci viene richiesto per gli investimenti tradizionali. Questa è la principale caratteristica dei CFD (Contratti per differenza), che sono strumenti finanziari che possono essere scambiati online, e ci consentono di trarre vantaggio dalla variazione di un prezzo di un determinato bene sottostante, e ci permettono di investire sui principali mercati finanziari, come azioni, criptovalute, materie prime, indici azionari, ETF e valute, con un capitale inferiore a quello che viene richiesto nei mercati tradizionali.

Nel trading online, la leva funziona proprio come una leva fisica, che consente di sollevare i corpi come meno forza rispetto al perso o alla forza richiesta senza una leva. Per capire, una leva 1:5 consente di negoziare sulle azioni per un valore di 500 € con soli 100 €. Le 100€ verranno moltiplicate per cinque e dunque la negoziazione avrà un valore di 500€

Con i CFD abbiamo la possibilità di negoziare sui principali mercati economici, ogni mercato ha una leva differente, in Europa, dall’agosto del 2018 con l’entrata in vigore delle nuove normative ESMA che tutelano il piccolo risparmiatori, i broker a seconda del mercato hanno delle leve imposte.

  • 1:30 coppie valutarie principali;
  • 1:20 coppie valutarie secondarie ed esotiche, oro, indici azionari principali;
  • 1:10 materie prime (meno l’oro), indici azionari secondari;
  • 1:5 singole azioni, ETF;
  • 1:2 criptovalute.

Per i trader professionisti, invece le leva finanziaria è più alta rispetto ai piccoli investitori e possono variare da 1:300 a 1:400.

I mercati molto popolari per chi opera con i CFD sono il mercato valutario o forex, dove si ha la leva finanziaria più alta, come possiamo vedere sopra la leva varia a secondo delle coppie di valute da 1:30 a 1:20.

Un altro mercato molto amato dai trader che operano nei CFD è il mercato azionario, in quanto i broker che offrono CFD generalmente offrono il trading su azioni molto importanti.

Inoltre alcuni broker, come 24Option.com, danno la possibilità di scegliere tra migliaia di azioni negoziabili sulla loro piattaforma. I broker come 24Option.com, si concentrano sui titoli azionari più importanti, che sono facili da seguire, a causa delle voluminose notizie finanziarie. La leva nel mercato azionario per i clienti al dettaglio è di 1:5, come da direttiva dell’ESMA. Come già detto sopra per i clienti professionali la leva è più elevata.

Cosa succede quando si usa la leva finanziaria? Abbiamo già detto in precedenza che con l’effetto leva il risultato è che solo una piccola percentuale è investita rispetto al capitale su cui è negoziata.

Facciamo un altro esempio se vogliamo scambiare 10.000€ sul mercato Forex (mercato valutario), con una leva di 1:30, invece di investire realmente 10.000€ devi versare solo 330€. La leva finanziaria, è uno strumento utile per chi non ha accesso a grandi quantità di capitale. Il capitale che viene richiesto per il commercio viene chiamato “margine” le 330€ del nostro esempio sono il margine richiesto.

Con i CFD si è aperta un’enorme opportunità per i piccoli risparmiatori, che non avendo grossi capitali di investimento, possono comunque accedere ai principali mercati economici, con un piccolo capitale, tutto questo grazie alla leva finanziaria. I CFD sono la migliore scelta che un investitore possa fare, è importante però scegliere un broker affidabile e sicuro, regolamentato dalla CySEC di Cipro (UE) e dalla nostra CONSOB.

Prima di iniziare a fare trading, se si è alle prime armi, è importante operare con un conto di pratica, che viene offerto dalla maggior parte dei broker, gratuitamente. E’ molto importante saper usare la leva finanziaria, perché è vero che ci può far avere dei profitti, ma anche perdite molto ingenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *